NOVITA' BEDDING PLANTS 2017.Clicca qui per visionarli

Progettazione giardini

 
Piante da giardino


copertina gerani

PORTULACA


Vi presentiamo la nostra nuova collezione di PORTULACA contenente un assortimento con le nostre nuove varietà di Portulaca frutto di un attento e accurato lavoro di ricerca e selezione, orientate a soddisfare le esigenze di tutti i coltivatori.


catalogo geraniScarica il Catalogo Portulaca

Visualizza le nostre Varietà di Portulaca

 



Tipologie di PORTULACA da noi prodotti:

TALEA IN ERBA: Indicata per Aziende dotate di attrezzature per la radicazione.
TALEA RADICATA IN PAPERPOT: Talea ben sviluppata e accestita radicata in cubetto in cubetto. La carta che riveste il cubetto biodegradabile permeabile all’acqua e non ostacola la fuoriuscita dele radici. ideale per coltivazione seniforzata.
VASO 0 10CM MEZZA COLTURA: La pianta puo essere utilizzata per il trapianto, oppure destinata direttamente ala vembta. Se trapiantata, ha bisogno di un brevissimo tempo di coltura per essere commercializzata.

 

 

Consigli Colturali:

DISINFEZIONE DELLA SERRA DI COLTIVAZIONE:
Prima della coltivazione dei gerani è bene disinfettare sia la zona di coltivazione che le attrezzature per eliminare i patogeni presenti.
E’ importante rimuovere bene i materiali organici da tutte le superfici, bagnandole accuratamente con sostanze a base di sali d’ammonio quaternari (consigliamo SANASER alla dose del 1%) per prevenire infezioni da Xanthomonas campestris pv pelargonii e Ralstonia solanacearum; con acido benzoico (consigliamo FLORADES alla dose del 2%) per disinfezioni contro virus quali PLPV, PFBV, PelRSV, PLCV, ArMV e TSWV INSV.
CONSEGNA DELLE PIANTE
Utilizzare materiali completamente nuovi e non recuperati da altre colture.
Per il substrato di coltivazione si consiglia una miscela di torba bionda e nera vernalizzata a struttura medio-fine con pH 5,5- 6,0. L’aggiunta del 10- 20% di argilla migliora lo scambio ionico stabilizzando il pH nel vaso.
E’ bene aggiungere al terriccio un fertilizzante idrosolubile NPK insieme a microelementi nella misura di 2- 3 Kg/ m3.
FERTILIZZAZIONE
Consigliamo l’uso di fertirrigazione per subirrigazione o localizzata a goccia.
Dopo dieci giorni dal trapianto va effettuata una prima concimazione ad alto titolo in Fosforo (10:52:10 ), in modo da favorire lo sviluppo dell’apparato radicale, alla concentrazione di 1,5 g/ l. Durante la fase di crescita intervenire con fertirrigazioni utilizzando un rapporto 3,0:
2,0: 3,0 + microelementi, mantenendo la conducibilità della soluzione a circa 2,0 mS, tenendo presente che l’azoto
ammoniacale deve essere inferiore al 10% dell’azoto totale. Nell’ultima fase di crescita della pianta, spostare l’equilibrio
verso il Potassio oppure intervenire con due fertirrigazioni di Nitrato di Potassio alla concentrazione di 1,5 g/l.(Continua..)

 
  Copyright 2006 - Albani Vincenzo e Ruggieri Italina s.s.a. - Via Fontanatetta 158 00053 Civitavecchia(ROMA)
P.IVA 03879631004 - C.F. 00788840080 - Tel. 0039 0766 568401 – Fax. 0039 0766 560351

Privacy Policy ed Informativa estesa sui cookies